Una università di veterinaria scozzese ha assunto a tempo pieno due cani per valutare le ammissioni degli studenti ai suoi corsi.

La Ediburgh Napier University ha deciso di valutare come i potenziali studenti entrino in contatto con gli animali per le eventuali ammissioni ai corsi da decidere durante i colloqui iniziali.

Il rapporto che i potenziali studenti intratterranno con gli animali durante il colloquio servirà a valutare anche quanto i ragazzi li trattino bene e il tipo di rapporto che gli studenti stessi possono intrattenere con loro.

I cani sono una labrador nero, di nome Ellie, e un terrier, di nome Holly. Secondo la docente Mary Fraser, se durante la fase iniziale gli studenti non avranno un buon approccio con i due cani, sarà molto difficile che possano andare d’accordo con animali molto meno amichevoli quali un cane ringhioso di 60 chili, nel caso superino i corsi e comincino i tirocini.