Eurovision: con Mahmood pronti a riscrivere la storia della nuova musica Italiana

Una mattinata intensa, ricca di emozioni, tra prove e conferenza stampa: Alessandro Mahmood ha animato parte della nostra giornata di lavoro.

Con Mahmood crediamo fortemente di scrivere un’altra pagina della nuova musica italiana, quel mix di italiano/arabo che scalda la sala stampa e le quotazioni degli Eurofan. Decisamente migliore la performance di oggi, ci hanno convinto tutte e tre le esibizioni, recuperata nettamente la voce, ottimo il mix di immagini e parole tradotte del testo che ha vinto il festival di Sanremo, rimane il dubbio tra gli Eurofan, camicia bianca o fiorata per l’esibizione della finale?

L’Italia è uno dei paesi Big 5 di questo evento per cui gli artisti non fanno le semifinali ma accedono per regolamento direttamente in finale.Questa mattina all’estrazione a sorte del biglietto che stabilisce se cantare tra i primi concorrenti della finale o tra gli ultimi, tra applausi scroscianti é uscito il biglietto sorteggiato dallo stesso artista “second half”, il che vuol dire che canterà tra gli ultimi, cosa assolutamente positiva quando l’Eurovison raggiunge picchi di ascolto importanti (circa 200 milioni) con ogni buona probabilità di essere più televotato (in Italia per regolamento non possiamo votare Alessandro) per il rush finale.Al pomeriggio ci aspetta l’orange carpet, conosceremo da vicino tutti gli artisti in gara.

Guarda e ascolta la domanda di Enzo Sangrigoli in conferenza stampa.

Autore: Redazione

Condivi su