Secondo una ricerca canadese la colpa della calvizie sarebbe da attribuire alla barba!

La perdita dei capelli è molto comune, riguarda infatti il 58% degli uomini oltre i 50 anni. Nonostante molti decenni di ricerche e studi, la soluzione definitiva a questo problema non è ben chiara. Così come non è ben chiaro il motivo per cui i capelli cadono.

Una nuova ricerca scientifica della canadese Université Laval ha recentemente affermato che la causa di tutto è la barba. Gli uomini diventerebbero calvi per compensare il calore trattenuto dalla crescita della barba. Non conta se la barba è lasciata crescere o meno, quanto la densità dei follicoli piliferi.

Tagliarsi la barba, in poche parole, non risolverebbe il problema. Possono esserci alcune eccezioni ma un calcolo probabilistico dimostra che tanto più un uomo ha la barba folta, quanto più soffrirà di perdita di capelli.

Negli uomini il tasso di evaporazione del sudore è più elevato sulla fronte piuttosto che sulle guance, nelle donne e nei bambini, invece, questo tasso è pari tra guance e fronte. Questo dimostra che, la presenza di barba, crea una sorta di pressione perché la dispersione di temperatura avvenga in altre parti della testa, causando calvizie.