La strage di Capaci 28 anni dopo: sui social dirette per ricordare

I 28 anni della strage di Capaci nella quale il 23 maggio del 1992 morirono il giudice Falcone, la moglie Francesca Morvillo e gli agenti della scorta Rocco Dicillo, Antonio Montinaro e Vito Schifani, si commemoreranno a Palermo e in tutta Italia con molte iniziative sui social.

Non ci sarà la Nave della legalità,nè cortei nè piazze piene: l’anniversario si trasferirà sui social, in tv e poi con un flash-mob promossi da decine di artisti e personalità: balconi pieni di lenzuoli bianchi e tantissime persone a ricordare le vittime delle stragi.

I canali social della Fondazione Falcone, le pagine Fb e Instagram e la pagina Fb Palermo Chiama Italia, racconteranno in diretta la giornata del 23 maggio.

Autore: Carmelo Scalisi

Condivi su