site loader
site loader
5 Luglio 2024 L’ESTATE DI RADIO FLASH: SUMMER PARTY, IL NUOVO FORMAT DEDICATO ALLA DANCE DEGLI ANNI ’90/2000

L’ESTATE DI RADIO FLASH: SUMMER PARTY, IL NUOVO FORMAT DEDICATO ALLA DANCE DEGLI ANNI ’90/2000

Summer Party, un tuffo nella dance 90/2000 con Enzo Sangrigoli e Sanny J

L’estate 2024 di Radio Flash è segnata dall’entusiasmo di Summer Party, che promette di far ballare gli ascoltatori con la migliore dance degli anni ’90 e 2000. Questo appuntamento imperdibile è condotto da Enzo Sangrigoli, mentre tutta la parte ipertecnologica è curata dal talentuoso deejay producer Sanny J.

Un viaggio musicale dance

Il Party non si limita a proporre le hit estive, ma offre un viaggio musicale attraverso tutte le sfumature della dance di quegli anni d’oro. La trasmissione è arricchita da personaggi bizzarri creati dall’intelligenza artificiale, gag divertenti e la complicità di alcuni protagonisti storici della dance music, rendendo ogni puntata unica e coinvolgente.

Orari di trasmissione e le radio partner di Summer Party

Il format va in onda su Radio Flash il sabato alle 14:00, con una replica alle 20:00, e la domenica alle 14:00. Ma non è tutto: Il Format viene trasmesso anche da altre emittenti radiofoniche tra cui Radio Etna Espresso, RPL, Radio DOC, Radiolina, RSS, Mediterranea, Primaradio, Radio Flash Salerno, Radio Snaps e molte altre che si stanno aggiungendo.

Summer Party on tour

L’esperienza non si ferma nelle radio. Il format diventa anche un tour itinerante che toccherà molte località siciliane e non solo. Gli eventi dal vivo porteranno l’energia e la musica di Summer Party direttamente nelle piazze e negli eventi, per regalare al pubblico un’esperienza indimenticabile.

Per portare Summer Party dal vivo nelle feste di piazza o nei vostri eventi, è possibile contattare il numero 3482257883.

Quest’estate, lasciatevi travolgere dal ritmo dance su Radio Flash e le altre emittenti partner, e preparatevi a ballare sotto le stelle con i migliori successi dance degli anni ’90 e 2000. Non perdetevi questo appuntamento che promette di rendere l’estate 2024 davvero indimenticabile!

16 Maggio 2024 Anziano si conficca la pompa della benzina nel CXXO, il video shock!

Anziano si conficca la pompa della benzina nel CXXO, il video shock!

Scoperto: Video Shock dell’Anziano al Distributore di Poggio Renatico, Non a Brescia

La Verità dietro il Virale che ha Scosso il Web

Nel caos delle notizie virali che circolano sui social media, talvolta la verità può risultare distorta o completamente nascosta. È il caso del recente video shock dell’anziano al distributore di benzina, un evento che ha catturato l’attenzione di molti.

Il Caso del Video Benzinaio: Dalla Confusione alla Verità sul Luogo degli Eventi

Il video in questione ha mostrato un anziano presso un distributore di benzina con una pompa infilata nel sedere, mentre si masturba. Tuttavia, il titolo “Video Benzinaio Brescia” ha confuso molti, poiché i fatti non si sono svolti nella città lombarda, bensì a Poggio Renatico, in provincia di Ferrara, nell’Emilia Romagna. Questo dettaglio cruciale è stato confermato dalla testata Il Giornale D’Italia, portando chiarezza sul luogo esatto degli eventi.

Tutti pazzi sui social per la notizie

Su Internet, si è scatenata una vera e propria caccia al video originale, con numerosi utenti alla ricerca di dettagli e immagini nitide dell’incidente. Tuttavia, la decisione di non pubblicare tali contenuti da parte di molte fonti rappresenta un riconoscimento dell’importanza di proteggere la privacy e il rispetto delle persone coinvolte.

13 Maggio 2024 Nemo Conquista l’Eurovision 2024 con “The Code”

Nemo Conquista l’Eurovision 2024 con “The Code”

Nemo vince la 71ª edizione dell’Eurovision Song Contest, che si è tenuta presso la Malmö Arena in Svezia, si è conclusa con un trionfo svizzero.

Nemo vince l’Eurovision

Nemo, il talentuoso cantante svizzero, ha portato a casa il premio con la sua canzone “The Code”, segnando la terza vittoria per la Svizzera nella storia del concorso.

Il brano “The Code” ha colpito giurie e pubblico per la sua originalità e l’esecuzione impeccabile, superando altri favoriti come Croazia, Ucraina, Irlanda e Portogallo. Con la sua vittoria, Nemo segue le orme di Celine Dion, che aveva vinto per la Svizzera nel 1988.

La Controversia

Non è mancata la controversia in questa edizione, con polemiche scatenate dalla partecipazione di Israele e dall’esclusione last-minute del cantante olandese Joost Klein. Questi temi hanno acceso dibattiti tra i fan e analisti del settore, mettendo in luce le tensioni politiche che spesso si intrecciano con l’evento.

L’evento ha anche incluso un omaggio alla musica dance con brani iconici degli Abba e dell’Alcatraz, mostrando la varietà e l’universalità della musica che l’Eurovision celebra annualmente.

Angelina Mango è 7^ nella classifica finale

Angelina Mango, rappresentante dell’Italia, ha conseguito un rispettabile settimo posto, con una performance che, sebbene apprezzata, non è stata sufficiente per raggiungere il podio.

In conclusione, l’Eurovision Song Contest 2024 si è dimostrato ancora una volta un palcoscenico di vasto impatto culturale e musicale, nonostante le controversie, confermando il suo ruolo di vetrina eccellente per la musica europea e mondiale.

11 Aprile 2024 Nuovo format dance su Radio Flash: Hot House Hours con Dave Baker

Nuovo format dance su Radio Flash: Hot House Hours con Dave Baker

Questo fine settimana, Radio Flash accende i suoi riflettori su un nuovo e entusiasmante format dance che promette di trasportare gli ascoltatori nelle atmosfere scintillanti dei migliori club. Con il lancio di “Hot House Hours”, condotto da Dave Baker, gli amanti della musica elettronica avranno un nuovo appuntamento da non perdere sulla “Radio che Funziona”.

“Hot House Hours” è pensato per essere un viaggio emozionante attraverso le sonorità e le energie che caratterizzano la scena house. Guidati dalla maestria di Dave Baker, gli ascoltatori verranno avvolti da ritmi incalzanti, bassi profondi e melodie ipnotiche, creando un appuntamento unico nel suo genere.

Continue reading “Nuovo format dance su Radio Flash: Hot House Hours con Dave Baker”
4 Aprile 2024 Zucchero si scaglia contro il Festival: “mi ha davvero straccato i maroni…”

Zucchero si scaglia contro il Festival: “mi ha davvero straccato i maroni…”

Il Festival di Sanremo si conferma un colosso dell’intrattenimento con ascolti record, vendite di dischi e canzoni certificate FIMI che continuano a dominare le playlist delle radio italiane. Nonostante questi successi, ci sono voci contrarie (succedeva anche ai tempi dei Festival migliori di Pippo Baudo) che si fanno strada come quelle di Zucchero ma anche di Antonio Ricchi, il papà di Striscia la Notizia.

L’intervista di Zucchero

Nell’intervista concessa a Paolo Giordano de “Il Giornale”, il cantante ha esplicitato il suo disinteresse per l’attuale formula del Festival e non le manda a dire.

Domanda di Paolo Giordano: Nel 2025 compie 70 anni. Quest’anno Fiorella Mannoia li ha festeggiati a Sanremo. Lei?

Risposta di Zucchero: «In gara a fare cosa? Ad arrivare ultimo? Quest’anno il Festival l’ho visto solo a spizzichi, mi ha davvero straccato i maroni… Siamo l’unico Paese al mondo in cui c’è una gara di nuove canzoni. Ma al popolo piace, siamo rimasti al tempo del Colosseo».

Le sorprendenti dichiarazioni di Zucchero, che minimizzano il ruolo del Festival di Sanremo, potrebbero apparire inaspettate considerando quanto il festival abbia influenzato il lancio della sua carriera negli anni ’80.

Chi sarà il successore di Amadeus?

Amadeus si trova a valutare il rinnovo del suo contratto tra sussurri di una mega offerta da parte di Canale Nove del gruppo Discovery (leggi qua). Numerosi sono i nomi e le autocandidature che fluttuano nell’aria, ma il successore sarà chiamato a valutare con attenzione l’opportunità di raccogliere questa eredità di grande prestigio e responsabilità che si chiama “Festival di Sanremo 2025”.

3 Aprile 2024 Il più ricco d’Italia è Giovanni Ferrero secondo Forbes.

Il più ricco d’Italia è Giovanni Ferrero secondo Forbes.

Giovanni Ferrero è il più ricco d’Italia, ma nel mondo ci sono 2.781 individui, che segnano un incremento di 141 rispetto all’anno passato e superando il picco del 2021 con ulteriori 21 miliardari.

Il più ricco al mondo

In vetta alla lista si colloca Bernard Arnault con un patrimonio di 233 miliardi di dollari, seguito da Elon Musk con 195 miliardi e Jeff Bezos al terzo posto con 194 miliardi. Mark Zuckerberg, con 177 miliardi di dollari, mantiene salda la quarta posizione.

E’ Giovanni Ferrero il più ricco d’Italia

E per quanto riguarda l’Italia? La classifica è guidata da Giovanni Ferrero, il quale con i suoi 43,8 miliardi di dollari si attesta al 26° posto nel ranking mondiale. Subito dopo, troviamo una novità tutta italiana: Andrea Pignataro, entrato nella lista per la prima volta con un patrimonio di 27,5 miliardi di dollari, che lo colloca al 65° posto a livello globale. Fondatore di Ion Group, il cinquantatreenne è anche il primo tra i nuovi miliardari a livello planetario.

Pignataro sorpassa anche Giorgio Armani, che con i suoi 11,3 miliardi si piazza al terzo gradino del podio italiano e al 177° posto nella lista globale dei miliardari. Secondo quanto riporta Forbes, i miliardari italiani sono ora 73, con un incremento di quattro unità rispetto all’anno precedente, rappresentando così un record assoluto dal momento in cui la rivista ha iniziato a compilare questa classifica.

L’ascesa di Livia Voigt

Non è tutto, poiché il 2023 segna anche l’ascesa della miliardaria più giovane al mondo: Livia Voigt, soli 19 anni, ereditiera della fortuna del fondatore dell’impresa di macchinari e attrezzature elettriche Weg, Werner Ricardo Voigt. La giovane brasiliana rimpiazza l’italiano Clemente Del Vecchio, precedente detentore del titolo. Anche la sorella di Livia, Dora Voigt, di 26 anni, entra nella lista dei miliardari con un patrimonio parimenti stimato a 1,1 miliardi di dollari, sebbene nessuna delle due abbia un ruolo attivo nell’azienda di famiglia.

La classifica Forbes del 2023 fornisce una visione approfondita sulla distribuzione globale della ricchezza, riflettendo come i paperoni del mondo non solo stiano diventando più numerosi, ma anche sempre più ricchi.

29 Marzo 2024 Amadeus potrebbe salutare la Rai e slittare sul Nove?

Amadeus potrebbe salutare la Rai e slittare sul Nove?

Il panorama televisivo italiano è in fermento per le voci che circondano su Amadeus, celebre volto televisivo e direttore artistico del Festival di Sanremo. Diverse fonti autorevoli, tra cui Repubblica e Dagospia, alimentano le speculazioni su un suo possibile trasferimento al Nove, canale appartenente al gruppo Discovery.

La proposta

La proposta che sarebbe sul tavolo per il conduttore include un’interessante offerta economica, ma non solo. Si parla infatti di un ruolo nel canale Nove che potrebbe vedere Amadeus diventare direttore artistico, posizione che sarebbe un importante passo avanti nella sua carriera, nonché la conduzione di un nuovo game show in stile “L’Eredità” e l’opportunità di prime serate televisive. La ciliegina sulla torta potrebbe essere la presentazione di un ‘mini-Sanremo’ attraverso la rivitalizzazione di X-Factor, di cui Discovery punta a acquisire i diritti.

Il “braccio di ferro”

Il possibile movimento di Amadeus verso Discovery rappresenta un’ulteriore prova della competizione sempre più serrata tra i giganti del settore televisivo, con le emittenti che lottano per assicurarsi i talenti più popolari per attrarre l’attenzione del pubblico e vincere la battaglia degli ascolti.

Domani la – possibile – svolta

La svolta potrebbe avvenire entro domani 30 marzo, la data entro la quale Amadeus dovrebbe scegliere tra il rinnovo con la Rai e il trasferimento al gruppo Discovery. L’ipotetico contratto con Discovery sarebbe molto vantaggioso: oltre a un’ingente somma economica, prevederebbe un ruolo di spicco come direttore artistico per il canale Nove, posizione già occupata da Fabio Fazio, con un game show in stile “Eredità” e la conduzione di varie prime serate. Si prospetta persino l’opportunità di presentare un possibile ‘mini-Sanremo’ attraverso X-Factor, considerando la scadenza del contratto del format con Sky nel prossimo anno e l’ambizione di Discovery di impadronirsi dei diritti per rivitalizzarlo con Amadeus alla guida.

Qualora questa rivelazione si trasformasse in realtà, in Rai si delineano scenari diversi per il futuro della programmazione, in particolare per il Festival di Sanremo 2025. Secondo quanto riportato, Carlo Conti si posiziona come il candidato di spicco per succedere ad Amadeus, assumendo il doppio incarico di conduttore e direttore artistico dell’edizione 2025, con l’opzione di rinnovo per l’anno seguente. Questo scenario metterebbe in ombra altre personalità del calibro di Antonella Clerici e Alessandro Cattelan o di Gigi D’Alessio, entrambi precedentemente menzionati come possibili successori di Amadeus, e lascerebbe presagire un serio courtship dal gruppo Discovery anche nei confronti di Fiorello.

Fonti: Repubblica, Dagospia

20 Marzo 2024 Cesare Cremonini: A Londra per il nuovo album

Cesare Cremonini: A Londra per il nuovo album

Il viaggio creativo di Cesare Cremonini non conosce soste; oggi lo ritroviamo immerso nella carica storica dei British Grove Studios di Londra, luogo che ha accolto icone della musica come i Rolling Stones e gli Who. Tuttavia, non è solo l’aria pregna di leggende a rendere questo momento della sua carriera straordinario, ma anche le collaborazioni illustri che accompagnano la lavorazione del suo nuovo album.

Al centro dell’attuale progetto artistico c’è l’incontro con Mike Garson, pianista di calibro mondiale noto per l’impronta lasciata in capolavori accanto a David Bowie e per le sue collaborazioni con nomi di spicco del rock alternativo e del jazz. Cesare Cremonini e Mike Garson si trovano in studio per tessere insieme nuove narrazioni musicali, svelando una sinergia che promette di condurre la musica in dimensioni ancora inesplorate.

Cesare Cremonini e Mike Garson

Accanto a Garson si aggiunge l’expertise del produttore Nick Patrick, le cui mani hanno plasmato progetti orchestrali per artisti di statura come Aretha Franklin, i Beach Boys e Elvis Presley. La sinergia Cremonini-Patrick-Garson si preannuncia come un vero e proprio dream team, capace di forgiare un’opera discografica che intreccia il meglio delle loro variegate esperienze.

Ne risulta un’avventura – come la definisce Cremonini – che rielabora il concetto stesso di fare musica in un’era dominata dalla tecnologia, dove la velocità sembrerebbe soverchiare la riflessione artistica. Al contrario, per il cantautore emiliano l’intreccio tra diverse culture e sensibilità, il rischio e la sfida sono elementi vitali nella creazione di qualcosa di veramente significativo.

Il ritorno di Cesare

A due anni di distanza dal successo de “La ragazza del futuro”, album del 2022 che ha riscosso ottimi consensi, attese e previsioni ruotano intorno a questa nuova opera, la cui data di rilascio rimane ancora avvolta nel mistero. Con l’alta aspettativa che il suo stile distintivo ha saputo costruire negli anni, aspettiamo di scoprire come la sua visione artistica evolverà in questo attesissimo progetto discografico.