site loader
site loader
30 Luglio 2021 Spazio, modulo russo agganciato alla Iss

Spazio, modulo russo agganciato alla Iss

Completata con successo la manovra di attracco nuovo modulo russo Nauka alla Stazione spaziale Internazionale (Iss). L’aggancio è avvenuto attraverso una serie di manovre automatizzate.

Nauka, definito anche Multipurpose Laboratory module, è il più grande laboratorio spaziale mai messo in orbita dalla Russia e andrà a sostituire il vecchio modulo Pirs rimosso dalla Iss lo scorso 25 luglio. Integrato a Nauka c’è anche il braccio robotico Era (European Robotic Arm) realizzato dall’Agenzia spaziale europea.

30 Luglio 2021 Catania “gira” la ruota panoramica alta 50 metri

Catania “gira” la ruota panoramica alta 50 metri

Anche a Catania, come in tante altre città italiane e del mondo, nei prossimi giorni girerà una ruota panoramica alta 50 metri. Un’attrazione destinata a richiamare, nella massima sicurezza, migliaia di cittadini, non solo di Catania ma da tutta la Sicilia, oltre che divenire fruibile per i tanti turisti che in questi giorni sono tornati a visitare la città dell’elefante. Dopo un’attenta valutazione il luogo prescelto è stato quello dello slargo di piazzale Raffaello Sanzio.

Una location dalla quale si potranno vedere agevolmente l’Etna e il mare, i due elementi che contraddistinguono la visione dall’alto della nostra Città, ricchezza e attrazione turistica impareggiabili.

Si sfrutterà l’attiguo parcheggio dell’Amt per accogliere le auto per chi viene da fuori città, senza gravare sul traffico urbano. Un sito raggiungibile anche con la Metro alla fermata “Giuffrida” e con gli autobus di linea urbana che fanno capolinea a poche decine di metri di distanza.

E’ stata rilasciata una concessione temporanea fino al 7 novembre, anche per valutare l’impatto dell’iniziativa; questo significa che a Catania, dai prossimi giorni, per la gioia di grandi e piccini, finalmente “girerà la ruota”.

29 Luglio 2021 Le “pet” vacanze belle e possibili

Le “pet” vacanze belle e possibili

In vacanza con i nostri migliori amici a quattro zampe? Non è un’impresa impossibile. Sempre più strutture offrono la possibilità di ospitare i nostri amici a quattro zampe. Nel nostro Paese ci sono diversi lidi che permettono di portare in spiaggia il proprio pelosetto, con tanto di alberghi convenzionati. Dopo le procedure formali riguardanti vaccinazioni e stato di salute dell’animale, infatti, è bene informarsi sulle eventuali limitazioni vigenti nelle località o nelle strutture di destinazione, e conoscere quanto previsto in materia di viaggio a bordo di traghetti, treni e aerei. L’importante è non trascurare il benessere dell’animale: niente viaggi lunghissimi ed estenuanti sotto al sole, e attenzione alle temperature dell’asfalto… E per i gatti? Numerose case di vacanza offrono la possibilità di portare il proprio animale domestico, cane o gatto che sia. Ma sono soprattutto i campeggi i più gettonati tra gli amanti dei felini.

29 Luglio 2021 Quelle nozze da favola senza lieto fine. Quarant’anni fa il matrimonio tra Diana e Carlo

Quelle nozze da favola senza lieto fine. Quarant’anni fa il matrimonio tra Diana e Carlo

È stata l’ultima favola del Novecento, ma senza lieto fine. Oggi saranno quarant’anni del matrimonio tra il principe Carlo d’Inghilterra – l’allora scapolo più ambito al mondo  come erede della monarchia europea più longeva e potente – e lady Diana Spencer, virginale quarta figlia del Visconte Althorp, famiglia che “è” il gotha dell’aristocrazia britannica. Location, la cattedrale di San Paolo a Londra, perché Westminster era piccolina. A quella favola di fine secolo ci ha creduto (o voluto credere) oltre 2000 invitati (dieci volte un’assemblea Onu).

Era il 29 luglio 1981, quando una timida e poco più che ventenne Diana Spencer camminava lungo la navata della St Paul Cathedral. In un abito in taffetà e seta, color avorio, impreziosito da antichi pizzi e da uno strascico lungo sette metri. Davanti alla tv , oltre 750 milioni di telespettatori in mondovisione e 600 mila sudditi accorsi nelle strade della capitale britannica. Il primo royal wedding in mondovisione, il matrimonio più importante del secolo. Una favola che, all’epoca, non lasciava presagire la tragica fine.

28 Luglio 2021 Roma, si somministrano vaccini all’aeroporto

Roma, si somministrano vaccini all’aeroporto

È attivo da ieri il Vax&go, un nuovo punto per la vaccinazione anti Covid nel Terminal 3 dell’aeroporto di Fiumicino Leonardo da Vinci, dedicato ai passeggeri in partenza, arrivo e transito e agli operatori aeroportuali, realizzato da AdR con Regione e Istituto Spallanzani. Il Leonardo da Vinci è il primo aeroporto in Italia a disporre di un punto rapido vaccini all’inter – no del terminal. La nuova struttura di circa 150 metri quadri sarà in funzione 7 giorni su 7 dalle 8:00 alle 20:00 e disporrà dei vaccini Pfizer e Moderna, e del monodose Johnson&Johnson.

28 Luglio 2021 E’ morto il cantante Gianni Nazzaro

E’ morto il cantante Gianni Nazzaro

E’ morto a 72 anni il cantante Gianni Nazzaro. Nato a Napoli, debuttò nel 1965 con lo pseudonimo di Buddy, imitando con successo le voci di Bobby Solo, Adriano Celentano, Gianni Morandi e altri artisti per la casa discografica KappaO. Nel 1967 partecipò ai Festival di Napoli e di Pechino con il brano “Sulo ppe mme e ppe te”. Nel 1971 partecipò a Canzonissima con due brani dal titolo Far l’amor con te e Miracolo d’amore. Forse il suo brano più noto è “Quanto è bella lei”, del 1974. Il decesso al Gemelli, a Roma, dopo una lunga malattia.

27 Luglio 2021 Olimpiadi Tokyo ’20, le catanesi Fiammingo e Santuccio vincono il bronzo nella spada

Olimpiadi Tokyo ’20, le catanesi Fiammingo e Santuccio vincono il bronzo nella spada

Le ragazze della spada vincono il bronzo superando nella finalina la Cina (grande favorita per la medaglia d’oro) le catanesi Rossella Fiammingo e Alberta Santuccio (in pedana da subentrante), Mara Navarria, Federica Isola si impongono 23-21. Determinanti, per l’esito del match, gli assalti centrali della Fiammingo e Navarria che ottengono un fondamentale parziale di 9-1. Brividi nell’ultimo assalto, con Zhu che quasi ricuce contro la Isola.

In semifinale le azzurre avevano ceduto 42-34 all’Estonia che poi vince l’oro sulla Corea del Sud. Nei quarti successo 33-30 sulla Russia.

27 Luglio 2021 Un flashback con la trasmissione tv “Discoring”

Un flashback con la trasmissione tv “Discoring”

Prima delle radiovisioni e prima ancora dei network che trasmettono video musicali, in televisione a metà degli anni 70 (Altra trasmissione che era registrata e distribuita fu “Super Classifica Show” di Maurizio Seymandi nel 1977 ndr) la musica si guardava in Rai nella trasmissione “Discoring”.

Discoring è stata una trasmissione musicale ideata e curata da Gianni Boncompagni, andata in onda su Raiuno dal 1977 al 1989. La formula prevedeva l’esibizione di gruppi musicali e di cantanti italiani e stranieri, e la lettura delle classifiche dei dischi più venduti (come già avveniva in radio con “Hit Parade”). Conduttori di Discoring furono, nel corso degli anni, lo stesso Boncompagni, Claudio Cecchetto, Awana Gana, Anna Pettinelli, Isabel Russinova, Emanuela Falcetti, Jocelyn, Kay Rush e Carlo Conti.

Alla prima puntata, il 20 febbraio 1977, partecipò il gruppo musicale dei Pandemonium, che produceva anche Amedeo Minghi che cantò “L’immenso”, Mogol e la Ritchie Family.

27 Luglio 2021 Reddito di libertà per le donne vittime di violenze

Reddito di libertà per le donne vittime di violenze

È in arrivo il reddito di libertà, il sussidio a favorire delle donne vittime di violenza, sole o con figli minori, seguite dai centri antiviolenza riconosciuti dalle regioni e dai servizi sociali nei percorsi di fuoriuscita dalla violenza, al fine di contribuire a sostenerne l’autonomia. Il provvedimento inizia a prendere forma con il DPCM 17 dicembre 2020 – pubblicato sulla Gazzetta ufficiale del 20 luglio 2021 – che ha definito i criteri di ripartizione delle risorse del Fondo per il reddito di libertà per le donne vittime di violenza, nato grazie all’incremento di tre milioni di euro per l’anno 2020 del Fondo per le politiche relative ai diritti e alle pari opportunità.

Il reddito di libertà, di importo massimo pari a 400 euro mensili pro capite per un anno, sarà concesso alle donne che hanno subito violenza e si trovino in condizioni di particolare vulnerabilità o in condizione di povertà, in base alle dichiarazioni fornite dal servizio sociale professionale di riferimento territoriale.

Il contributo è finalizzato a sostenere prioritariamente le spese per assicurare l’autonomia abitativa e la riacquisizione dell’autonomia personale nonché il percorso scolastico e formativo dei figli minori. L’aiuto è compatibile con il Reddito di cittadinanza. La domanda deve essere presentata all’INPS sulla base del modello predisposto di un’autocertificazione dell’interessata, allegando la dichiarazione firmata dal rappresentante legale del centro antiviolenza che ha preso in carico la stessa, che ne attesti il percorso di emancipazione ed autonomia intrapreso e la dichiarazione del servizio sociale professionale di riferimento, che ne attesti lo stato di bisogno legato alla situazione straordinaria o urgente. (fonte metro)