site loader
site loader
9 Novembre 2017 Un ormone in aiuto dei troppo ansiosi con le donne

Un ormone in aiuto dei troppo ansiosi con le donne

Se il capitolo donne è un tasto dolente, ecco una buona notizia: c’è un ormone che fa da “viagra mentale” e favorisce disinvoltura e intraprendenza con il gentil sesso.

Se nell’arte del rimorchio non siete dei campioni e il solo pensiero di uscire con una donna vi manda terribilmente in ansia, c’è una buona notizia: i ricercatori hanno scoperto nuovi utilizzi della kisspeptina, una molecola a base di ormoni che prende il nome da un dolce tipico della città di Hershey (Pennsylvania) – i “baci di cioccolato” – dove la kisspeptina è stata scoperta.

NUOVE SPERIMENTAZIONI. Studi precedenti avevano già dimostrato che la kisspeptina è in grado di attivare circuiti neuronali associati all’eccitazione sessuale, lavorando sull’ipotalamo (struttura del sistema nervoso centrale) e arrivando alle gonadi (testicoli e ovaie) stimolando la produzione degli ormoni della riproduzione sessuale. Nuove sperimentazioni hanno rivelato qualcosa in più.

Questa molecola è in grado infatti di attivare anche recettori posti nell’amigdala, nel sistema limbico generale (il nostro deposito delle emozioni), riducendo l’ansia e favorendo l’intraprendenza. In altre parole, semplificando un po’, chi l’assume risulterebbe un po’ meno imbranato nel fare avances e sarebbe indotto a proporsi in modo un po’ più ardito al “gentil sesso”.

Il dato è emerso dopo un test condotto su alcuni topi maschi dal dottor Adekunbi e dai colleghi del King’s College di Londra. La sperimentazione ha dato buoni risultati: i topi a cui è stata somministrata la kisspeptina sono risultati infatti molto più propositivi verso le femmine, e per lunghi intervalli di tempo anche meno ansiosi.

VIAGRA, ADDIO? La somministrazione secondo i ricercatori potrebbe in futuro rivelarsi importante per risolvere problemi di disfunzione erettile – in alcuni casi determinati proprio da ansia e stress – prendendo il posto dell’ormai famosa pillola blu.

La kisspeptina agisce sull’asse ormonale che parte dall’ipotalamo (struttura del sistema nervoso centrale) e arriva alle gonadi (testicoli e ovaie) stimolando la produzione degli ormoni della riproduzione. Alcuni recettori di questa molecola sono inoltre presenti anche nel sistema limbico cerebrale (il nostro deposito delle emozioni): questo spiegherebbe le correlazioni tra sessualità, emozioni e riproduzione.

PER LE DONNE. Quello che è certo è che la kisspeptina funziona già per i trattamenti di donne non più fertili a causa di menopause precoci o rallentamenti ormonali (circa l’8% delle donne che non riescono da avere figli): in questi casi la somministrazione della molecola è in grado di restituire l’ovulazione, dimostrandosi una terapia più efficace dell’iperstimolazione ovarica.

8 Novembre 2017 Lascia il lavoro per scattarsi selfie

Lascia il lavoro per scattarsi selfie

Un ragazzo indiano lascia il proprio lavoro per passare il suo tempo a scattarsi selfie.

Non sono poche le persone per cui i selfie sono diventati una vera e propria mania, per qualcuno in particolare però sono diventati un vero e proprio stile di vita: si tratta di Bhanu Prakash, indiano.

Il ragazzo di 24 anni si è addirittura licenziato per poter avere più tempo per allenarsi a scattare le sue foto, nel tentativo di battere il record mondiale di selfie in un’ora.

 Il record da battere era dell’americano Patrick Peterson, giocatore di football, che è riuscito a fotografarsi da solo ben 1449 volte. Bhanu è riuscito a raggiungere i 1700 selfie in 60 minuti, e adesso punta a raggiungere i 1800 scatti.

L’idea del ragazzo ha ovviamente suscitato reazioni contrastanti: alcuni sottolineano la futilità del record, altri invece lo considerano un esempio di come bisogna sempre impegnarsi per inseguire i propri sogni, qualunque essi siano.

8 Novembre 2017 Novembre 1991: il brano ” The Fly ” degli U2 #1 delle hitchart

Novembre 1991: il brano ” The Fly ” degli U2 #1 delle hitchart

The Fly è una canzone del gruppo rock irlandese degli U2, scelta come primo singolo dall’album del 1991 Achtung Baby.

The Fly fu il singolo di lancio del nuovo album degli U2 Achtung Baby. Se quest’ultimo venne definito da Bono Il suono di quattro uomini che abbattono il Joshua Tree, The Fly è la motosega di cui si servono. Infatti, appena uscito, il brano lasciò spiazzati tutti i fan per le sue sonorità elettroniche e distorte.

Il testo della canzone, come spiegato da Bono, parla del Diavolo che fa una telefonata ad un bambino, in cui gli parla di tutti i segreti della vita (Un amico è qualcuno che si fa aiutare, la coscienza può essere qualche volta una peste, l’ambizione morde le unghie del successo ecc.). Il finale è molto ironico, in cui Satana dice di aver finito i centesimi per parlare e che se avesse avuto il tempo ci sarebbero state molte cose che avrebbe messo a posto.

Classifica del 8/11/1991

1 The fly U2
2 Black or white Michael Jackson
3 (Everything I do) I do it for you Bryan Adams
4 No son of mine Genesis
5 Change Lisa Stansfield
6 Something got me started Simply Red
7 Rapput (senza fiato) Claudio Bisio con Rocco Tanica
8 Calling Elvis Dire Straits
9 Cream Prince and the New Power Generation
10 Peter Pan Enrico Ruggeri
8 Novembre 2017 I sette siti siciliani dell’Unesco

I sette siti siciliani dell’Unesco

L’Italia è il paese che detiene il record di maggior numero di patrimoni dell’umanità dell’UNESCO . Rientrano in questa categoria tutti i beni culturali come monumenti eccezionali dal punto di vista storico e architettonico, ma anche i siti naturali che hanno valore estetico e scientifico straordinario e anche i cosiddetti siti misti, frutto dell’azione combinata dell’uomo e della natura, che conservano la memoria di modi di vita tradizionali, e rappresentano il legame fra la natura e la cultura.

Il 16 novembre del 1972 la Conferenza generale dell’Unesco adottò la Convenzione sul patrimonio mondiale con lo scopo di identificare e invitare alla salvaguardia di quei siti che rappresentano delle particolarità di eccezionale importanza da un punto di vista culturale o naturale. Il Comitato della Convenzione, chiamato Comitato per il patrimonio dell’umanità, ha sviluppato negli anni dei criteri precisi per l’inclusione dei siti in quella che è stata chiamata laWorld Heritage List, la Lista dei Patrimoni dell’Umanità.

In totale sono 51 i siti Unesco in Italia, seguita dalla Spagna con 41 e dalla Cina con 38.

In Sicilia sono ben 7 i  luoghi di interesse culturale, naturale e misto da tutelare e scoprire, andando a costituire il l 20% dei siti Unesco italiani. Essi sono:

  • l’area archeologica di Agrigento, entrata nel patrimonio Unesco nel 1997 : visitabile tutti i giorni dalle ore 8.30 alle ore 19 al costo di 10 euro a persona (e gratuitamente la prima domenica di ogni mese), è una delle tracce più impressionanti della civiltà greca in Sicilia.
  • la Villa Romana del Casale di Piazza Armerina,​​​​​ esempio di lussuosa residenza romana con mosaici di eccezionale bellezza anch’essa nel patrimonio Unesco dal 1997: la Villa è aperta ogni giorno compresi i festivi, e rimane aperta dalle ore 9 alle ore 18.
  • le isole Eolie: Panarea, Stromboli, Vulcano, Alicudi, Filicudi, Lipari e Salina, tutte di origine vulcanica, fanno parte del patrimonio Unesco dal 2000.
  • le città tardo-barocche della Val di Noto: per la precisione a essere inserite nel patrimonio Unesco nel 2002 sono state Scicli, Ragusa, Modica, Caltagirone, Catania, Palazzolo Acreide, Noto e Militello in Val di Catania, grazie al loro stile e alla cura verso i monumenti.
  • Siracusa e la Necropoli di Pantalica; sono entrate  nel 2005 a far parte dei Siti Unesco. La Necropoli di Pantalica contiene oltre 5000 tombe scavate nella roccia vicino a cave di pietra, mentre la città conserva vestigia come il Tempio di Atene, un teatro greco, un anfiteatro romano, un forte e altro ancora.
  • l’Etna, inserito nel 2013 per la sua eccezionale attività vulcanica millenaria: oltre a essere il più grande vulcano d’Europa offre spettacoli di rara bellezza con le sue eruzioni. Partendo da Catania e dintorni è possibile partecipare a diverse escursioni per vedere da vicino i fiumi di lava.
  • l’itinerario arabo normanno, è stato inserito nel 2015 e comprende monumenti che sono esempio di di convivenza, interazione e interscambio tra diverse componenti culturali di provenienza storica e geografica eterogenea. Il sito seriale risulta formato da undici edifici di cui nove a Palermo, uno a Cefalù e  uno a Monreale. Fanno parte del circuito Palazzo Reale e Cappella Palatina, Cattedrale, Chiesa di San Giovanni degli Eremiti, Chiesa di Santa Maria dell’Ammiraglio, Chiesa di San Cataldo, Ponte dell’Ammiraglio, il Castello della Zisa, Duomo e chiostro di Monreale, Duomo e chiostro di Cefalù.

C’è da dire che, nel 2008,  è stata inserita anche l’Opera dei Pupi nelle liste Unesco, riconosciuta come Capolavoro del patrimonio orale e immateriale dell’umanità. L’Opera dei Pupi (particolare tipo di teatro delle marionette) prende forma in Sicilia a cavallo del 19 ° secolo, quando vengono messe in scena storie di letteratura medievale cavalleresca e poesie del Rinascimento. Le due principali scuole dell’Opera dei Pupi, entrambe di tradizione e a conduzione familiare, sono a Palermo e Catania.

Tante ricchezze le ricchezze della nostra Sicilia, che ci auguriamo vengano conosciute e valorizzate.

8 Novembre 2017 Finge di morire per non sposarsi

Finge di morire per non sposarsi

Un ragazzo americano di 23 anni ha finto di essere morto per non sposare la fidanzata inglese.

Il matrimonio è un passo molto importante nella vita di una persona, si decide di condividere il resto della propria esistenza con una persona. Non sempre però si è pienamente convintidi questa scelta.

E’ ciò che è accaduto ad un ragazzo di 23 anni che, pur di non sposarsi, ha deciso di compiere un gesto estremo. Ha infatti finto di essere morto per evitare di portare all’altare la fidanzata inglese.

A dare la notizia della “sua morte” alla ragazza, lui stesso, telefonicamente, con una voce camuffata. Fingendosi il padre ha detto “Volevo dirti che il tuo fidanzato è morto in un incidente stradale”.

Un gesto davvero di cattivo gusto! I due si erano conosciuti in un college del Connecticut, tra loro sembrava tutto rose e fiori fino a quando la ragazza è partita per l’Inghilterra. Adesso lei non vuole proprio saperne di perdonarlo, essendoci rimasta davvero male!

8 Novembre 2017 Sicuro e green con Sir Richard’s, i condom in lattice che i Vegan aspettavano

Sicuro e green con Sir Richard’s, i condom in lattice che i Vegan aspettavano

Nuovo condom ecologista.

Matthew Gerson e Mark Kreloff sono convinti ogni essere umano abbia diritto al sesso sicuro. A partire da questa convinzione hanno indagato e notato che oggi viene soddisfatto solo il 10% delle richieste di preservativi nel mondo. Per questo hanno deciso di offrire al mondo un nuovo anti-concezionale per lui, prodotto in maniera ecologica, in lattice al 100% biodegradabile, certificato dal Fair Trade.

I condom di Sir Richard’s permettono a chiunque di avere un rapporto sessuale sicuro e protetto, all’insegna della sostenibilità ambientale. In più, il lattice usato nella produzione, incontra anche le necessità d’amore dei Vegan, perché non trattato con le proteine del latte, comunemente usate nella produzione del caucciù.

Chiunque, Vegan o no, decida di usare i prodotti di Sir Richard’s, contribuisce a colmare il divario tra la necessità di avere un’intimità protetta e l’offerta di sistemi di contraccezione: per ogni condom Sir Richard’s venduto, l’azienda provvede a donarne uno a chi ne ha bisogno. Amore, ecologia e solidarietà vanno a braccetto.

7 Novembre 2017 Abito da sposa in carta igienica

Abito da sposa in carta igienica

Una studentessa è riuscita a realizzare un abito da sposa con 11 rotoli di carta igienica.
Olivia Mears, studentessa americana di belle arti, ha creato un magnifico vestito da sposacurato in ogni dettaglio, ma scordatevi seta, raso o pizzo.
Il vestito infatti è stato confezionato con solo 11 rotoli di carta igienica, circa 30 metri di scotch e tanta colla.

Per quanto strano possa sembrare, questo non è affatto il primo vestito ad essere confezionato con questo materiale, ma è certamente uno dei più curati; tanto da vincere l’Annual Cheap Chic Toilet Paper Wedding Dress Contest.

Per realizzarlo Olivia ha impiegato solo 20 ore di lavoro, nemmeno tanto se si vanno a notare tutti i dettagli e le rifinizioni. Ad aiutarla a vincere il concorso la sua formazione accademica in belle arti e la sua esperienza nel confezionare abiti vittoriani e fantasy, dei quali si notano le influenze.

7 Novembre 2017 Dal Giappone ecco il matrimonio per single

Dal Giappone ecco il matrimonio per single

Direttamente dalla terra del Sol Levante arriva il matrimonio per single. Ecco come funziona…

Di stranezze riguardanti il matrimonio ne abbiamo sentite parecchie, questa però probabilmente le batte tutte! In Giappone, infatti, un’agenzia di nome Cerca Travel organizza matrimoni per le donne single che vorrebbero sposarsi.

Lo slogan punta sul fatto che per queste donne di giovane età, è meglio realizzare nel fiore dei propri anni un set fotografico con un bel vestito, piuttosto che farlo in età avanzata.

Il programma inizia con un colloquio con gli esperti dell’agenzia, nei pressi di Kyoto, per decidere ogni piccolo particolare in base ai gusti delle clienti. Quindi si procede con l’acquisto del vestito e del bouquet.

Con un sovrapprezzo è inoltre possibile aggiungere vari extra disponibili come un marito (per evitare di realizzare il servizio fotografico da sole), o un compagno per la cena di nozze. Passata la notte in una elegante camera d’albergo, si arriva al grande giorno con il servizio fotografico realizzato da fotografi professionisti.

7 Novembre 2017 The Weeknd – Secrets

The Weeknd – Secrets

secretsDopo il successo della Title track  del suo ultimo album “STARBOY” e di “I Feel It Coming”, brani tra i più programmati dalle radio italiane e certificati entrambi 2 volte PLATINO in Italia per le vendite e in stream, arriva ora il nuovo singolo“SECRETS” del cantante canadese THE WEEKND, che ha ufficialmente ottenuto un posto nell’empireo tra gli artisti internazionali che contano.

Da oggi in onda su Radio Flash, la radio che funziona.