site loader
site loader
12 Ottobre 2017 E’ legale avere rapporti sessuali in ascensore?

E’ legale avere rapporti sessuali in ascensore?

Secondo un principio stabilito dalla Corte di Cassazione, non è reato avere rapporti sessuali in ascensore, purché tutto avvenga «tra un piano e l’altro e la cabina sia priva di vetrate» (Cass. 10060/2001). Infatti, se da un lato l’ascensore di un edificio può senz’altro definirsi come un luogo pubblico, dall’altro, una volta serrate le porte, ed escluso che altri possano vedere da fuori quello che succede, non lo è più. E quindi si può utilizzare come… alcova di fortuna.

CONSULENZA PRE-SESSUALE. Ma, in generale, prima di abbandonarsi alla passione è consigliabile consultare un avvocato. Perché non tutti i luoghi sono uguali. Avere rapporti sessuali nella toilette di un aereo, chiusa a chiave, è diverso dal rotolarsi tra i sedili, anche se le file sono vuote.In linea generale, spiega l’art. 527 del Codice Penale, chiunque compie atti osceni in luogo pubblico o aperto o esposto al pubblico è punito con  un ammenda da 5.000 a 30.000 euro. Se il fatto è commesso all’interno o nelle immediate vicinanze di luoghi abitualmente frequentati da minori si rischia la reclusione da 4 mesi a 4 anni e 6 mesi.

QUALCHE ACCORGIMENTOIn base a questo principio, consumare rapporti sessuali nel proprio box a serranda abbassata è legale, mentre appartarsi nel garage condominiale, teoricamente esposti allo sguardo degli altri, è vietato.

12 Ottobre 2017 ROBY FACCHINETTI  RICCARDO FOGLI “INSIEME”

ROBY FACCHINETTI RICCARDO FOGLI “INSIEME”

ROBY FACCHINETTI RICCARDO FOGLI con“INSIEME” (Sony Music), un nuovo straordinario progetto discografico in uscita il 3 novembre e anticipato dal singolo“STRADE”, un brano inedito scritto da Roby Facchinetti e Valerio Negrinida venerdì 13 ottobre in onda su Radio Flash

«“Strade” è il biglietto da visita del nostro progetto perché sintetizza molto bene il lavoro fatto in questi mesi per ottenere un sound in grado di tenere insieme energia e sensibilità, modernità e melodia, adattandosi a una scrittura destinata ad interpretazioni d’autore da parte di due vocalità particolari, in grado di amalgamarsi dentro un unico, inedito colore sonoro. “Strade” è poi uno dei quattro brani che godono degli ultimi testi regalati a Roby da Valerio Negrini prima di lasciarci: Valerio qui aveva scritto delle strade della vita, quelle che ci permettono di incontrare persone ed emozioni sempre diverse, quelle che per noi due si sono intrecciate a lungo, poi hanno seguito direzioni parallele, infine sono tornate a sovrapporsi in maniera meravigliosa. E non sapendo che “Strade” è di Valerio, si potrebbe crederla scritta apposta negli ultimi tempi per sottolineare la forza umana del nostro progetto; ma del resto crediamo che se Valerio fosse ancora qui, sicuramente per noi due “Strade” l’avrebbe scritta oggi. Perché, come dice la canzone in uno dei suoi passaggi poetici più emozionanti, “alla Negrini”, “Dalle stelle ci osservano forse più di noi”. Dalle stelle, sì: compresa quella su cui oggi abita il nostro poeta.» Roby e Riccardo

Nel disco otto grandi inediti e tre brani storici, due dei Pooh e uno di Riccardo Fogli, reinterpretati in chiave duo.

Questa la tracklist di “INSIEME”:

  1. Strade
  2. Per salvarti basta un amico
  3. Le donne ci conoscono
  4. Il ritorno delle rondini
  5. Notte a sorpresa
  6. Inseguendo la mia vita
  7. Arianna
  8. Prima rosa della vita
  9. Storie di tutti i giorni      
  10. In silenzio          
  11. E vanno via

Ad aprile, poi, due attesissimi appuntamenti live a Milano e Roma con “INSIEME IN TOUR”: il 7 aprile al Mediolanum Forum di Assago (Milano) e il 9 aprile al Pala Lottomatica di Roma.

I biglietti per le date dell’“INSIEME IN TOUR” sono già disponibili in prevendita su www.ticketone.it e dalle ore 16.00 di venerdì 13 ottobre nei punti vendita e prevendite abituali (per info:www.fepgroup.it).

12 Ottobre 2017 Zucchero – Un’altra storia

Zucchero – Un’altra storia

Zucchero: Dal 13 ottobre a Radio Flash con ‘Un’altra storia’  il nuovo singolo inedito che anticipa l’uscita di “WANTED” (The Best Collection)

Dopo il grande successo discografico ottenuto con “BLACK CAT”, certificato Doppio Platino da FIMI/GfK Italia, e un tour che lo ha portato sui palchi di tutto il mondo per un totale, ad oggi, di 125 concerti, di cui 22 date solo all’Arena di Verona con oltre 230.000 spettatori, ZUCCHERO “SUGAR” FORNACIARI torna il 3 novembre con “WANTED” (The Best Collection).

Il cofanetto speciale, in uscita per Universal Music, è composto da 3 CD (Best of 85-90, Best of 90-05, Best of 05-18) + 1 DVD per celebrare la carriera di uno dei più grandi artisti italiani con il meglio di oltre 30 anni di musica, le immagini live dei concerti all’Arena di Verona, un docufilm con immagini di backstage, interviste e contenuti speciali e ben TRE BRANI INEDITI.  Di grande effetto anche l’immagine di copertina: un ritratto dell’Artista molto intenso realizzato da Stefan Sappert.

Dal 10 novembre “WANTED” (The Best Collection) sarà disponibile anche nella versione “SUPER DELUXE” composta da 10 CD, tra cui i 3 cd della standard edition, 1 DVD e un 45 giri.

continua a leggere le altre notizie di musica italiana .

12 Ottobre 2017 Tamagotchi: Torna dopo 20 anni dalla sua “nascita”

Tamagotchi: Torna dopo 20 anni dalla sua “nascita”

Tamagotchi: Un piccolo alieno virtuale da nutrire e accudire che ha appassionato un’intera generazione

Per tutti i figli degli anni 90 questo nome non può non far scendere una lacrimuccia: il piccolo alieno virtuale da allevare, accudire e far crescere.

Dopo 20 anni, a pochi giorni dall’uscita del piccolo Super Nintendo e dall’annuncio di un nuovo Commodore 64, la Bandai ha deciso di lanciare una nuova versione del Tamagotchi per i giocatori del nuovo millennio.

Quello che arriverà sul mercato nel 2017, per ora solo quello nordamericano, sarà un Tamagotchi più piccolo del 60% ma manterrà comunque tutte le caratteristiche di quello vecchio: schermo LCD monocromatico e i 3 tasti con cui far crescere il vostro animaletto, un’impresa davvero frustrante.

Saranno in grado di prendersene cura i giocatori di oggi? Chissà se anche questa volta questo piccolo e geniale videogame riuscirà ad appassionare milioni di persone come successe 20 anni fa?

Non ci resta che tirare fuori il nostro vecchio Tamagotchi e aspettare.

12 Ottobre 2017 Whatsapp ci spia tramite Google Chrome!

Whatsapp ci spia tramite Google Chrome!

Whatsapp, grazie allo stato online, l’estensione di Google Chrome può monitorare quando e per quanto tempo l’utente stia online.

Ci sono molte app in grado di monitorare come usiamo Whatsapp mettendo in pericolo la nostra privacy.

Nello specifico un’estensione di Google Chrome è in grado di risalire a tutti i nostri contatti e capire con chi si chatta, mentre WhatsAgent rivela quanto tempo l’utente sta online, quante volte si disconnette e l’orario dell’ultimo spegnimento di cellulare.

Con Mspy è possibile controllare tutte le conversazioni e monitorare l’app su dispositivo IOS, invece Flexispy è in grado di risalire all’ora e data dei messaggi e ai contenuti inviati, sia testuali sia multimediali.

Infine Spyrix monitora l’attività della tastiera e le attività dell’utente sul web, sui social network, Skype e messaggistica.

12 Ottobre 2017 Cibi in scatola, ecco quali dovreste evitare

Cibi in scatola, ecco quali dovreste evitare

Cibi in scatola: Molte volte ci si affida agli alimenti confezionati per preparare e mangiare in fretta. Ma oltre ai pro ci sono anche alcuni contro: ecco a quali scatolette si può rinunciare

Quante volte, dopo una giornata di lavoro, dopo la palestra o la piscina, l’unica soluzione per sfamarsi senza uscire di casa o chiamare un servizio di consegne a domicilio è la famigerata ‘scatoletta’? Utilissime durante la guerra, queste confezioni metalliche contengono ancora alcuni cibi salva-pasto immancabili in ogni dispensa. Tuttavia, insieme ai molti pro c’è anche qualche contro, che dovrebbe farci desistere dall’acquisto.

Prendiamo ad esempio la carne in scatola. È quasi impossibile rintracciare l’esatta provenienza della materia prima, per non parlare poi di tutti i conservanti necessari. Meglio soprassedere. Stesso discorso per le indispensabili zuppe invernali. Un conto è tornare a casa e trovare in frigo o in tavola quella preparata dalla mamma. Un conto è fare scorta delle comode scodelle da scaldare in microonde, anche in ufficio. Contengono conservanti a go go: meglio prepararne un po’ nel weekend da portare in ufficio giorno per giorno in un contenitore ermetico.

Anche l’elemento principe della “dieta dello studente”, il tonno in scatola, non è sempre salutare. Questo alimento infatti contiene un livello molto alto sia di mercurio che di piombo. Il consiglio degli esperti in questo caso è quello di consumarlo in dosi non eccessive. Stesso discorso per le acciughe in scatola, che in più possono aggiungere molto sodio alla vostra dieta, causando ritenzione idrica. Grandi portatori di sodio sono anche i fagioli: se non potete fare a meno di acquistarli, sciacquateli sotto molta acqua prima di cuocerli.

Per i patiti dei frutti di bosco, consigliamo di acquistare il prodotto fresco perché quello in scatola ha molta meno vitamina C. Sarà più costoso, ma almeno è più sano. E infine ci sono gli hamburger precotti, venduti nel banco frigo o in quello dei surgelati. Controllate sempre la provenienza della carne o del pesce e gli ingredienti con cui vengono preparati per evitare sgradevoli sorprese.

12 Ottobre 2017 Ottobre 1988: il brano “I don’t want your love” dei Duran Duran #1 delle hitchart.

Ottobre 1988: il brano “I don’t want your love” dei Duran Duran #1 delle hitchart.

I Don’t Want Your Love è un singolo del gruppo musicale britannico Duran Duran, pubblicato nel 1988 ed estratto dall’album Big Thing.

Il singolo arrivò alla posizione #1 in Italia, quattordicesimo in Gran Bretagna e quarto negli Stati Uniti.

https://www.youtube.com/watch?v=vWhdpNAu0l0

Classifica del 12/10/1988

1 I don’t want your love Duran Duran
2 Desire U2
3 Gimme five 2 Jovanotti
4 You came Kim Wilde
5 La mia banda suona il rock Ciao Fellini
6 Hey bionda Gianna Nannini
7 A groovy kind of love Phil Collins
8 Raw Spandau Ballet
9 Yo Gino Latino
10 My chico Sabrina
12 Ottobre 2017 Merende light, gustose da portare a lavoro.

Merende light, gustose da portare a lavoro.

Merende light, sane ma allo stesso tempo gustose per spezzare la fame.

Merende, lo spuntino a metà mattina e a metà pomeriggio è fondamentale per non arrivare affamati al pasto successivo e quindi evitare di fare abbuffate che rischiano di rovinare la linea.

Vi consigliamo 8  golosi spuntini che potete fare in qualsiasi luogo vi troviate e che soddisfano il vostro palato, ma non solo: queste idee per la merenda sono anche ottime per rimanere in linea e non rovinare la dieta!

  • Cioccolato fondente
  • Popcorn
  • Gallette di riso
  • Muslei
  • Fiocchi d’avena
  • Semi
  • Cracker integrali
  • Noci e Frutta secca

clicca e leggi gli altri articoli

 

12 Ottobre 2017 Coi cambiamenti climatici aumenteranno le turbolenze in aereo

Coi cambiamenti climatici aumenteranno le turbolenze in aereo

Turbolenze, Diventeranno fino a 2-3 volte più frequenti da qui al 2050: lo prevede uno studio condotto da due università britanniche, pubblicato sulla rivista Geophysical Research Letters

Le turbolenze aeree stanno aumentando in tutto il mondo e, in futuro, le cose potrebbero andare ancora peggio. Lo spiega uno studio condotto dalle università britanniche di Reading e della East Anglia, pubblicato sulla rivista Geophysical Research Letters, che rintraccia nei cambiamenti climatici la causa principale di questo fenomeno.

Secondo i ricercatori, da qui al 2050 e ancora fino al 2080, si verificherà un aumento significativo delle turbolenze in aereo, destinate a diventare sempre più forti e in grado di spostare persone e bagagli nella cabina passeggeri, con conseguenti incidenti e lesioni. Nello specifico, a una quota di crociera di 39mila piedi, diventeranno persino due-tre volte più frequenti sul Nord Atlantico, Europa, Nord America, Nord Pacifico e Asia. Un incremento ci sarà anche nell’emisfero settentrionale, in Sud America (+60%), Australia (+50%) e Africa (+50%).

Come spiegano gli scienziati, il riscaldamento globale aumenta anche la possibilità anche del verificarsi della cosiddetta “turbolenza a cielo sereno”, invisibile ai radar e quindi difficile da affrontare. Secondo gli autori della ricerca, dunque, è necessario sviluppare migliori previsioni, così da ridurre il rischio di ferimento dei passeggeri e diminuire i costi correlati a carico delle compagnie aeree. Un motivo in più per prendere sul serio il tema del cambiamento climatico