Undici anni senza Fabrizio De Andrè

Fabrizio De Andrè (Genova 18 febbraio 1940-Milano 11 gennaio 1999) se ne andò in una fredda notte di gennaio ( ore 2:30 all’Istituto dei Tumori), quando non aveva ancora compiuto 59 anni, per un tumore ai polmoni. Per la precisione un carcinoma polmonare che gli fu diagnosticato cinque mesi prima.

Considerato da gran parte della critica il più grande cantautore italiano di tutti i tempi,è conosciuto anche con l’appellativo di Faber che gli dette l’amico Paolo Villaggio, con riferimento alla sua predilezione per i pastelli e le matite della Faber-Castell, oltre che per l’assonanza con il suo nome.

In quasi 40 anni di carriera artistica De Andrè ci ha regalato tante canzoni come: “La guerra di Piero”, “Bocca di rosa”, “Don Raffaè”, “La canzone di Marinella”, “Il pescatore”, “Via del Campo”, “Canzone dell’amore perduto”, “Valzer per un amore” e “Il sogno di Maria”.

 

Autore: Carmelo Scalisi

Condivi su