Washington, la canzone “Gloria” di Laura Branigan durante l’assedio al Campidoglio

Durante l’assedio del ‘Campidoglio’ a Washington, non è passato inosservato il sottofondo musicale  a Umberto Tozzi, che ha riconosciuto la sua “Gloria” nei video che ritraggono Donald Trump e il suo staff mentre osservano ciò che sta accadendo. 

Anche se si tratta della versione “dance” di Laura Branigan incisa nel 1982, il cantante non ha apprezzato la scelta musicale in quel preciso momento storico: «Ho sempre preferito l’amore alla violenza. Nelle mie canzoni canto la bellezza della vita. Per questo mi dissocio» ha dichiarato su Twitter. 

Anche lo staff di Laura Branigan non ha condiviso la scelta del brano. La manager della cantante, morta nel 2004, ha infatti twittato: «È assolutamente spaventoso sentire “Gloria” sullo sfondo di un video del presidente Trump, visti i tragici, inquietanti e vergognosi avvenimenti accaduti al Campidoglio degli Stati Uniti». 

Autore: Carmelo Scalisi

Condivi su