site loader
site loader
30 Novembre 2022 Dopo l’esperienza del Covid l’ufficio piace sempre meno

Nell’era post-Covid il lavoro in ufficio piace molto meno. Lo conferma un recente sondaggio svolto in Germania per conto di Slack e che ha interpellato chi ogni giorno lavora fra scrivania e tastiera. Secondo la ricerca il 23% dei 2000 interpellati ha confermato di essere insoddisfatto delle sue attuali condizioni lavorative, di questi il 6% ha ribadito di avere «intenzioni concrete di cambiamento». I motivi sono da una parte sempre quelli proverbiali – come la retribu zione (82%) e i capi incompetenti (72%) – ma ce ne sono anche di nuovi. Fra questi spicca senz’altro l’equilibrio tra lavoro e vita privata (74%) così come la possibilità di smart working. Questa piace alla stragrande maggioranza degli interpellati, che la preferiscono al solo ufficio (89%), per una modalità ibrida – un po’ e un po’ – è invece il 5%. L’infrastruttura digitale e la flessibilità saranno quindi caratteristiche importanti del lavoro del domani, ma anche di oggi. (20 minuti.ch)