site loader
site loader
2 Novembre 2018 Fedez, prima di ogni cosa

Fedez, prima di ogni cosa

Esce oggi venerdi 2 novembre “Prima di ogni cosa”, il nuovo attesissimo singolo di Fedez, in onda su Radio Flash.

“Prima di ogni cosa” è una dolce ninna nanna dove Federico esprime tutto il suo amore per il figlio Leone che crescendo e vivendo le prime esperienze della vita, gli insegna a essere padre per la prima volta e a rinunciare al lato più disincantato che lo hanno caratterizzato negli anni precedenti. Leone apre quindi la porta a una nuova vita a Federico che si impegna a esserci sempre al suo fianco e a prendersi cura di lui, prima di qualsiasi altra cosa.

Il brano anticipa il nuovo attesissimo progetto discografico a cui il cantante sta lavorando, e arriva dopo l’annuncio del tour, organizzato da Vivo Concerti e Newtopia, che lo vedrà esibirsi nelle principali città italiane a partire da marzo 2019.

Qui la data Siciliana: Martedì 2 Aprile 2019 af Acireale al Pal’Art Hotel

Gli esordi, la carriera

Dopo i primi ep e mixtape, Fedez auto-pubblica nel 2011 il suo primo album “Penisola che non c’è” e nello stesso anno anche “Il Mio Primo Disco da Venduto”, a cui partecipano molti artisti della scena rap italiana. Nel 2012 ottiene 4 nomination agli Mtv Hip Hop Awards: Best New Artist, Best Live, Video of The Year e Song of The Year e, con il brano “Faccio Brutto”, si aggiudica video dell’anno e canzone dell’anno. È del 2013 il singolo “Si scrive schiavitù si legge libertà”, seguito da “Dai cazzo Federico”, ma è con “Cigno Nero”, che ottiene un successo straordinario. A marzo dello stesso anno, esce l’album “Sig. Brainwash – L’arte di accontentare”, a cui collaborano Elio e le Storie Tese, Punkreas, J-Ax e Guè Pequeno. Nel 2015 è la volta di “Pop-Hoolista”, il suo quarto album, con cui scala le classifiche conquistando il quadruplo disco di platino, al cui interno è compreso il singolo “Magnifico”. Nell’estate 2016 esce “Vorrei Ma Non Posto”, il singolo da record con 7 certificazioni platino e oltre 170 milioni e mezzo di views, che porterà l’artista a scrivere a 4 mani insieme a J-Ax “Comunisti col Rolex”, il disco più venduto del 2017 in Italia e certificato triplo disco di platino. Fedez torna ad esibirsi da solo dopo l’ambizioso Tour del 2017 al fianco del collega J-Ax, con cui ha entusiasmato oltre 230 mila persone e una data-evento di chiusura “La Finale” allo Stadio San Siro di Milano, il concerto dei record con oltre 78 mila presenze.

Segui Fedez su:

www.FedezOfficial.com

www.facebook.com/fedezofficial
Spotify https://open.spotify.com/artist/3pgCLfNbw5ozIfoNsvDU7i
Apple https://itunes.apple.com/it/artist/fedez/341339650
Twitter @Fedez
Instagram @Fedez

1 Ottobre 2018 Anteprima Radio Flash, il nuovo di Matt Simons

Anteprima Radio Flash, il nuovo di Matt Simons

L’artista americano Matt Simons pubblica il nuovo singolo “Made It Out Alright” , un meraviglioso brano pop che mette in luce le doti del cantautore e la sua passione per i riff e i ritornelli allegri. Il singolo precede un tour che, a partire da Ottobre, toccherà l’Europa e gli Stati Uniti e sarà un assaggio del suo nuovo album in uscita nel 2019.

Qualche settimana fa, Matt ha celebrato le nozze con l’attrice e cantante Cassandra Sandberg a Wallkill, NY (http://www.cassandrasandberg.com) e proprio da questo amore è nata l’ispirazione per comporre “We Can Do Better”, che è stato per due mesi nella Top 10 della classifica Airplay Europea, ha ottenuto più di 500 milioni di streaming ed è disco d’oro in Italia.

Nel suo prossimo tour europeo, il cantante farà la sua prima tappa all’Omeara di Londra ad Ottobre, prima di passare per Belgio, Francia, Olanda e Germania. Volerà poi verso gli Stati Uniti, partendo dal Canada per poi toccare Boston, Philadelphia, New York, Nashville, Chicago, Los Angeles e molte altre città.

Su “Made It Out Alright”, Matt ha confessato: “Alla domanda ‘cosa diresti se potessi parlare a te stesso quando avevi 18 o 21 anni?’ Io risponderei con questo brano. Ricordo di essermi sentito solo e disorientato in quel periodo, e se potessi direi al me adolescente che tutto andrà bene. Sebbene il video non rappresenti necessariamente la mia esperienza personale, riesce pienamente a catturare l’essenza della ribellione adolescenziale, e a farlo in un modo meraviglioso. Pone una serie di domande a cui non so dare risposta, ma il regista Eli Sverdlov dipinge un quadro che diventa più chiaro e comprensibile ogni volta che lo guardo”.

19 Settembre 2018 Eros Ramazzotti – “Vita c’è n’è”

Eros Ramazzotti – “Vita c’è n’è”

Eros Ramazzotti ha annunciato la pubblicazione di “Vita ce n’è”, nuovo album di inediti disponibile in tutto il mondo dal prossimo 23 novembre.

Si tratta del suo 15esimo disco in studio, che arriva a circa 3 anni di distanza dal precedente “Perfetto”, uscito nel 2015.

A dare il grande annuncio ai suoi fan ci ha pensato lo stesso Eros, tramite una serie di post pubblicati sui suoi canali social.

7 Settembre 2018 Vacanze, è tornato settembre con prezzi bassi e quiete: Sicilia meta preferita

Vacanze, è tornato settembre con prezzi bassi e quiete: Sicilia meta preferita

Settembre sta diventando sempre piu’ importante per le ferie degli italiani: uno su quattro e’ intenzionato a fare un viaggio o una vacanza in questo mese, per quasi uno su cinque la vacanza principale sara’ in questo periodo e per circa uno su dieci lo sara’ per la prima volta negli ultimi cinque anni. Lo rileva uno studio di Confturismo-Confcommercio insieme all’Istituto Piepoli, secondo cui nell’ultimo quinquennio, quasi un italiano su tre ha effettuato una vacanza principale nel mese di settembre con una durata media di oltre 6 notti. Le motivazioni per i viaggi e le vacanze in questo periodo sono molteplici, legate soprattutto ai prezzi piu’ bassi e alla maggiore tranquillita’ delle localita’ turistiche. Le destinazioni piu’ gettonate sono Sicilia, Campania, Toscana e Puglia. Secondo l’indagine, l’indice di fiducia del viaggiatore italiano e’ in continua crescita, raggiungendo nel mese di agosto un valore pari a 71, il massimo da oltre due anni. Si rileva, pertanto, un costante aumento della fiducia, cominciato nel mese di febbraio quando l’indice era a quota 60 punti. Per quanto riguarda i prossimi tre mesi, quasi otto italiani su dieci preferiranno una meta nazionale con la Toscana in cima alle preferenze, grazie ai suoi monumenti e citta’ d’arte, ma anche alla costa, seguita da Sicilia, Trentino Alto Adige e Puglia. Sull’estero, il Regno Unito sara’ la prima destinazione davanti a Francia, Spagna e Stati Uniti. 
(corrieretneo)
23 Luglio 2018 La star Beyoncé in vacanza in Sicilia col suo yacht da 95 metri

La star Beyoncé in vacanza in Sicilia col suo yacht da 95 metri

Vacanze siciliane per la star internazionale in giro nelle coste siracusane con il suo yacht

Dopo i grandi della moda tra cui Valentino, Giorgio Armani e Dolce & Gabbana, sembra che anche il mondo della musica apprezzi la città aretusea, vera protagonista di questa estate 2018. Stavolta tocca a Beyoncé, la cantante pop, ballerina e attrice afro americana, nelle scorse ore è stata avvistata su uno yacht da mille e una notte per il suo relax e soprattutto per riposarsi fra una tappa e l’altra della tournée, dopo i due concerti di inizio luglio, allo stadio San Siro a Milano e all’Olimpico di Roma.
“Kismet”, è il nome delllo yacht,  lungo 95 metri, del valore di 122 milioni di dollari.

Siracusa, è scelta come luogo di partenza per una vacanza tutta “made in Sicily”. La cantante è approdata all’aeroporto di Fontanarossa per poi spostarsi nella città aretusea a visitare le attrazioni dei dintorni.

The Queen Bee, questo il soprannome della star americana, oltre a essere un’icona pop è anche tra le cantanti più pagate e vanta un patrimonio stimato di 107,5 milioni di dollari.

22 Luglio 2018 Gianni Morandi conquistato dalla pasticceria siciliana

Gianni Morandi conquistato dalla pasticceria siciliana

Si sta svolgendo tra cibo e simboli tipicamente siciliani il passaggio di Gianni Morandi in Sicilia

L’apprezzato cantante e artista poliedrico Gianni Morandi, lo scorso 19 luglio ha fatto tappa a Taormina con il suo tour estivo “D’amore d’autore”, che come sempre ha registrato grande presenza di pubblico.

Il giorno dopo Gianni ha voluto fare un giro nei dintorni, apprezzando le bellezze di Sicilia. L’abbiamo ritrovato fra ilcarretto, la brioche col tuppo, la granita e le cassate, eccellenti simboli della pasticceria siciliana più ricercata e apprezzata. Il cantante, si è concesso qualche peccato di gola prima e dopo lo show, esaltando sui suoi social network soprattutto i dolci dell’isola. Ha fatto il pieno di dolci, scrivendo sul suo profilo: “Oggi cassate siciliane in abbondanza. Da mangiarne fino a stare male…”

Il cantante bolognese ha apprezzato enormemente l’offerta della nostra terra, presentandola a tutti i suoi fan e facendo un’ottima promozione della nostra terra.

19 Giugno 2018 Al Policlinico di Catania nasce il primo centro nazionale per il trapianto dell’utero

Al Policlinico di Catania nasce il primo centro nazionale per il trapianto dell’utero

A Catania il centro nazionale per il trapianto utero


“Oggi è una giornata di festa per la Sicilia. La nostra Isola ha ottenuto infatti l’autorizzazione del Ministero della Salute per realizzare il primo centro regionale a livello nazionale per il trapianto dell’utero“. Lo ha annunciato stamattina nel corso di una conferenza stampa a Piazza Ottavio Ziino, l’assessore per la Salute Ruggero Razza.

La struttura, già esistente all’ interno del Policlinico di Catania, ad oggi svolge a livello regionale il maggior numero di trapianti di rene e pancreas e per l’occasione si avvarrà di una convenzione con il reparto di ginecologia dell’Ospedale Cannizzaro. Coordineranno la nuova attività Pierfrancesco Veroux, direttore dell’Unità operativa complessa del Centro Trapianti di Catania e Paolo Scollo, direttore dell’Unità operativa di Ostetricia e Ginecologia del dipartimento materno e infantile dell’Azienda Ospedaliera Cannizzaro di Catania.

Il centro sarà la seconda struttura operativa in tutta Europa, dopo un’unica struttura che attualmente opera nei trapianti di utero in Svezia. Presenti alla conferenza stampa la coordinatrice del Centro regionale Trapianti Bruna Piazza e il direttore del Centro Nazionale Trapianti Alessandro Nanni Costa che ha seguito l’iter, durato circa due anni, per far si che la Sicilia ottenesse l’importante riconoscimento. “Si tratta della prima autorizzazione nazionale e di una delle prime in campo europeo sul fronte della donazione da cadavere, per il trapianto di utero – ha spiegato Nanni Costa. Questo significa che c’ è in Sicilia una grande capacità, professionalità e credibilità dei professionisti che operano nel settore, in questo caso a Catania, dove c’è una tradizione ginecologica e trapiantologica importante. C’era un progetto consistente – ha aggiunto Nanni Costa – che il Consiglio Superiore di Sanità ha approvato e che rappresenta un passo importante per la Sicilia, ma anche per l’ Italia intera”. Il primo trapianto e’ previsto entro il 2018, il via ufficiale al programma sarà dato dal trasferimento della lista di attesa al Centro regionale trapianti. La lista è composta attualmente da sei donne: tra queste una catanese e una sarda, le altre dal resto d’Italia.

14 Giugno 2018 Baglioni bis a Sanremo 2019

Baglioni bis a Sanremo 2019

Dopo lungo corteggiamento ha accettato ruolo direttore artistico

Dopo un lungo corteggiamento, Claudio Baglioni ha accettato l’incarico di direttore artistico del 69/o Festival di Sanremo. “Sono molto contento del positivo esito della trattativa sulla direzione artistica del prossimo Festival della Canzone italiana a Sanremo – annuncia il dg Rai Mario Orfeo – È un grande onore oltre che motivo di orgoglio per tutta la Rai essere riusciti a convincere un grande musicista e compositore come Baglioni a concedere il bis seguendo un percorso di condivisione e di costruzione del progetto artistico”.
“Da febbraio a oggi – aggiunge Orfeo DG Rai – c’è stato un vero e proprio corteggiamento e non poteva essere altrimenti considerato il successo di critica e di pubblico e i record ottenuti nella sua prima volta da direttore del Festival.
A Baglioni un grande in bocca al lupo per l’edizione numero 69 e per questa seconda avventura insieme con la Rai, con lo stesso entusiasmo che ha caratterizzato quella straordinaria di quattro mesi fa”.

(fonte ansa.it)

18 Maggio 2018 Il dialetto siciliano diventa materia scolastica

Il dialetto siciliano diventa materia scolastica

Palermo- In occasione del 72° anniversario dell’Autonomia siciliana, lo scorso 15 maggio,  è stato annunciato dalla giunta regionale che si è riunita in seduta straordinaria ad Agrigento, l‘immissione del dialetto nelle aule delle scuole siciliane.

Si studierà già dal prossimo anno 2018/19 la storia della nostra Isola e del suo dialetto nei programmi scolastici, almeno una volta a settimana per fare in modo che non si perdano le tradizioni legate alla parlata caratteristica siciliana.

Il nostro dialetto a tutti gli effetti, soprattutto letterari, ha la dignità di una lingua, nelle scuole di ogni ordine e grado.