site loader
site loader
31 Ottobre 2023 Amadeus nel 2025? pronto a scrivere la storia al Festival di Sanremo?

Amadeus nel 2025? pronto a scrivere la storia al Festival di Sanremo?

Durante una recente conferenza stampa, l’amministratore delegato Roberto Sergio ha lasciato intendere che Amadeus potrebbe continuare la sua straordinaria presenza come conduttore del Festival di Sanremo, andando così a raggiungere la sesta conduzione consecutiva. Se questa ipotesi si concretizzasse, Amadeus batterebbe ogni record dei presentatori della manifestazione.

Tutto è possibile…

La possibilità che Amadeus continui a essere il volto del Festival di Sanremo è stata oggetto di speculazione fin dall’ultima edizione. Le sue performance carismatiche e la sua abilità nel gestire uno degli eventi musicali più importanti d’Italia lo hanno reso estremamente popolare tra il pubblico e i critici.

Nonostante i dubbi lasciati in sospeso da Roberto Sergio, sembra che ci sia un forte interesse da parte dell’amministrazione per assicurarsi la presenza di Amadeus anche nel 2025. Il suo stile unico e la sua capacità di coinvolgere gli spettatori sono stati fondamentali per il successo continuato del Festival di Sanremo.

Se questa ipotesi diventasse realtà, Amadeus avrebbe la possibilità di scrivere la storia del festival come conduttore più longevo e di superare il record di oltre 5 edizioni presentate da un conduttore (Ama è anche Direttore Artistico). Questo evento sarebbe un testimonianza del suo straordinario talento e della sua immensa popolarità.

Amadeus stesso ha dimostrato di amare profondamente il Festival di Sanremo, ritenendolo un evento unico nel suo genere. La sua passione e la sua dedizione al festival si sono tradotte in edizioni indimenticabili, momenti di grande emozione per il pubblico e rilancio della musica Italiana.

Non resta che aspettare gli sviluppi futuri e vedere se Amadeus accetterà la sfida di portare avanti questa prestigiosa conduzione. Nel frattempo, i fan del Festival di Sanremo possono già cominciare a sognare un sesto anno consecutivo con Amadeus sul palco, portando ancora una volta la sua energia e il suo carisma in questa amata manifestazione musicale.

Continuate a seguirci per rimanere aggiornati su tutte le novità e gli sviluppi riguardanti il Festival di Sanremo e il suo conduttore di punta, Amadeus.

La classifica dei conduttori del Festival di Sanremo

Ecco quindi la classifica di tutti i presentatori che hanno condotto il Festiva di Sanremo con il maggior numero di volte:

  • Pippo Baudo: 13 volte (1968, 1984, 1985, 1987, 1992, 1993, 1994, 1995, 1996, 2002, 2003, 2007, 2008);
  • Mike Bongiorno: 11 volte (1963, 1964, 1965, 1966, 1967, 1972, 1973, 1975, 1977, 1979, 1997);
  • Nunzio Filogamo: 5 volte (dal 1951, 1952, 1953, 1954, 1957);
  • Fabio Fazio: 4 volte (1999, 2000, 2013, 2014);
  • Claudio Cecchetto: 3 volte (1980, 1981, 1982);
  • Gabriella Farinon: 3 volte (1969, 1973, 1974);
  • Daniele Piombi: 3 volte (1980, 1982, 1983);
  • Carlo Conti: 3 volte (2015, 2016, 2017).

Il possibile record di Amadeus

Se Amadeus accettasse di condurre anche il Festival di Sanremo 2025, stabilirebbe un nuovo record nella storia del Festival, diventando il presentatore con il maggior numero di edizioni consecutive (6 edizioni consecutive). Questo supererebbe il precedente record detenuto da Pippo Baudo e Mike Buongiorno, due celebri volti della televisione italiana che hanno presentato il festival per un totale di 5 edizioni consecutive.

28 Ottobre 2023 Sanremo Giovani, 197 artisti aspiranti del “Sud Italia” per l’edizione 2023

Sanremo Giovani, 197 artisti aspiranti del “Sud Italia” per l’edizione 2023

Nell’edizione 2023 di Sanremo Giovani, la quinta sotto la direzione artistica di Amadeus, sono state 564 le richieste di partecipazione pervenute: 197 dal Sud (189 singoli e 8 gruppi).

Sanremo Giovani, 564 le richieste di partecipazione per l’edizione 2023

Sono state 564 le richieste di partecipazione pervenute: 202 partecipanti provenienti dal Nord Italia (181 singoli e 21 gruppi), 155 dal Centro (140 singoli e 15 gruppi) e 197 dal Sud (189 singoli e 8 gruppi).
La Regione che ha presentato il maggior numero di iscrizioni è il Lazio con 100 partecipanti, 91 singoli e 9 gruppi. Seguono la Lombardia (89) e la Sicilia con 62 proposte. 
Scendendo nei dettagli sono 520 i cantanti singoli, di cui 334 uomini (pari al 64,23 per cento) e 186 donne (35,77 per cento). Di questi 510 gli artisti singoli italiani, mentre 10 sono quelli nati in un altro Paese. 
I gruppi sono 44. 
La Commissione Musicale presieduta da Amadeus, in veste di direttore artistico, e composta da Federica Lentini, Massimo Martelli e Leonardo De Amicis, ha completato oggi la prima fase del proprio lavoro con la selezione dei 49 artisti ammessi alle audizioni dal vivo che si terranno presso la Sala A di Via Asiago.
Il gruppo dei 49 artisti selezionati è così composto: 43 singoli (14 donne e 29 uomini) e 6 gruppi. 
Al termine delle audizioni saranno 8 quelli che prenderanno parte alla finale di Sanremo Giovani 2023 in onda, in prima serata su Rai 1 e Rai Radio2, dal Teatro del Casinò di Sanremo, il 13 dicembre. A questi 8 artisti si aggiungeranno i 4 provenienti da Area Sanremo che saranno selezionati a fine novembre sempre dalla Commissione musicale Rai.  
Solo i primi 3, in base al Regolamento, accederanno nella veste di Big, alla 74ª edizione del Festival della Canzone Italiana a Sanremo.

Chi sono i 49 artisti ammessi alle audizioni di Sanremo Giovani 2023

Si è completata oggi la prima fase di audizioni e sono stati ammessi 49 artisti: 43 singoli (14 donne e 29 uomini) e 6 gruppi. Tra questi ci sono ex di Amici come Alex Wyse, Tancredi e NDG, poi Beatrice Quinta e i Santi Francesi, ex concorrenti di X Factor, e Clara, artista e attrice che veste i panni di Crazy J in Mare Fuori. Ecco l’elenco degli ammessi:

lex Wyse, Assurditè, Asteria, Beatrice Quinta, bnkr44, Caleydo, Cara, Ceneri, Chakra, chiamamifaro, chiEdo, Clara, Collettivo, Commodo, Diego Lazzari, Erresolo, Ethan, Extrasistoli, Germo67, Grenbaud, Greta, Guall, Ilan, Jacopo Sol, Jeson, Kaze, La Base, Leon Faun, Lor3n, Mameli, Maracuja, Margherita Principi, Marmo,
MonnaElisa, Mose, Nahaze, Nashley, NDG, Pheelow, Rakele, Rizzo, Santi Francesi, Senza Cuore, Simone, Panetti, Speakeasy, Tancredi, Thoé, Tuma, Vale LP.

Al termine delle audizioni saranno 8 coloro che prenderanno parte alla finale di Sanremo Giovani 2023.

La finale si svolgerà al Teatro del Casinò di Sanremo

La finale di Sanremo Giovani 2023 si svolgerà al Teatro del Casinò di Sanremo, il 13 dicembre 2023. Agli 8 artisti scelti alle audizioni, se ne aggiungeranno 4 provenienti da Area Sanremo che saranno selezionati a fine novembre, sempre dalla Commissione musicale Rai. Solo in tre arriveranno alla 74esima edizione del Festival della Canzone Italiana a Sanremo e gareggeranno in veste di Big.

26 Ottobre 2023 Jovanotti a Sanremo 2024? Fiorello ci mette del suo!

Jovanotti a Sanremo 2024? Fiorello ci mette del suo!

Jovanotti al Festival di Sanremo, sarebbe un colpo da mastro di AMA. Fiorello cuce la “rete” e ci mette del suo. I social sono letteralmente impazziti.

Sanremo 2024, quanto manca all’inizio? esattamente 102 giorni.

In queste ore è già partito il totonomi – ma anche qualche presunto spoiler – sui concorrenti e ospiti della nuova edizione di Sanremo.

Il quinto Festival sotto la direzione artistica di Amadeus sta regalando diversi colpi di scena e gag esilaranti, segno che il Festival di Sanremo, si conferma l’evento di maggiore successo nel nostro Paese.

A buttare benzina sul fuoco sulla “presunta” presenza di Jovanotti c’è anche Fiorello, dando una spiegazione piuttosto fantasiosa e ironica della scelta del direttore artistico: 

«Quel genio del male di Amadeus ha pianificato tutto questa estate, a partire dall’incidente a Santo Domingo: mise dei dossi apposta per causarlo“.

Lorenzo Jovanotti Cherubini

Jovanotti “potrebbe” tornare in gara (ma il condizionale è d’obbligo), dopo 35 anni dalla sua unica partecipazione nel 1989 con il brano ‘Vasco‘.

Quali sono i nomi che stanno circolando sul prossimo festival di Sanremo?

In queste ore circolano alcuni nomi con forte insistenza (leggi qua), ma poi di fatto, dobbiamo aspettare il mese di dicembre per conoscere il cast effettivo del Festival 2024.

Tra i nomi in circolazione – oltre Jovanotti – c’è quello dei Negramaro, dei Subsonica, ma anche di Biagio Antonacci (il cui nome girava anche lo scorso anno), Max Gazzè, Arisa, Rocco Hunt, Sangiovanni, Fred De Palma, Irama, Benjamin Mascolo e Nek & Renga. Potrebbe arrivare Alessandra Amoroso, per lei sarebbe la suo primo Festival di Sanremo.

Per la quota “diversamente giovani”, si fa sempre più insistente il nome di Al Bano (da qualche anno il suo nome rimbalza), forse è la volta buona per l’usignolo di Cellino San Marco. Nella quota ‘Amatissimi’ potrebbero esserci, i The Kolors e altri grandi protagonisti dell’estate e delle classifiche, come Angelina Mango, Annalisa, Geolier e Tedua.

E’ solo l’inizio – di quello che si preannuncia – il Festival dei record di ascolti!

25 Ottobre 2023 Sanremo 2024, continua la saga del “totonomi” Da Jovanotti ai Negramaro fino ad Arisa e Annalisa

Sanremo 2024, continua la saga del “totonomi” Da Jovanotti ai Negramaro fino ad Arisa e Annalisa

Sanremo 2024, parte il totonomi (leggi anche qua). Da Jovanotti ai Negramaro fino ad Arisa e Annalisa: «Amadeus chi sceglierà?»

Cresce l’attesa per il Festival di Sanremo 2024 del resto non è poi così lontano. C’è già grande fermento per i nomi in gara alla kermesse musicale. Da Jovanotti ad Arisa, dai Negramaro ad Annalisa (l’artista di Savona, non ha mai fato un mistero su unna possibile partecipazione al prossimo Festival, anzi), sono tanti i nomi in ballo, tuttavia gli artisti che parteciperanno alla competizione canora potranno essere resi noti solo a partire dal primo dicembre 2023, ma intanto è già partito il totonomi, su questo argomento avremmo modo di tornarci – ancora – diverse volte.

Tra le altre indiscrezioni c’è quella di Fiorello, quest’anno lo showman siciliano ha “promesso” di tornare sul palco dell’Ariston, almeno nella serata finale.

Una cosa è certa, Fedez non parteciperà in alcun modo al prossimo Festival di Sanremo, ecco cosa a dichiarato l’artista: No, io non vado, se torno a Sanremo Chiara chiede il divorzio.

18 Ottobre 2023 Sanremo 2024: Al via il toto-nomi del prossimo “Festival”

Sanremo 2024: Al via il toto-nomi del prossimo “Festival”

Il Festival di Sanremo è uno degli eventi musicali che piace a tutti. Ogni anno ci si chiede chi saranno i partecipanti?

Con l’era Amadeus, Il festival di Sanremo si è “svecchiato” ed è diventato l’evento più atteso in Italia e desta molte curiosità, al punto da farci sognare il cast.

Anche se non possiamo prevedere il futuro, possiamo ipotizzare alcuni nomi che “potrebbero” essere in lizza per la prossima competizione canora del 2024.

Abbiamo analizzato diversi fattori e siamo arrivati ad alcune riflessioni e qualche indiscrezione. Chi vivrà, vedrà (anzi, sentirà).

A Sanremo 2024, i The Kolors, Annalisa e Marracash?

È facile ipotizzare che i The Kolors, Annalisa e Marracash potrebbero partecipare al Festival di Sanremo 2024. Questa la nostra Analisi

“The Kolors”

I The Kolors godono di grande popolarità e dell’immensο successo di Italodisco, per Amadeus sarebbe un bel colpo averli al suo 5° e ultimo Festival.

“Italodisco” della band di Stash, si è laureato come migliore tormentone dell’estate appena trascorsa, ma non è tutto. Il brano è anche particolarmente apprezzato all’estero (leggi qui) cosa non di poco conto.

Per cui – a pensarci bene – ci sono diversi “fattori” per vederli sul palco dell’Ariston nella competizione festivaliera!

“Annalisa”

Annalisa è la vera “Hitmaker” del 2023. Per l’artista ligure è un periodo d’oro, un successo dopo l’altro. Canzoni come “Bellissima”, “Mon Amour”, “Disco Paradise” e “Ragazza Sola” fanno da garanti ad Annalisa per il prossimo Festival 2024. L’artista ha già partecipato diverse volte al Festival di Sanremo (6 volte) e ha sfiorato la vittoria nel 2018 con “Il mondo prima di te”.

“Marracash”

Marracash è uno dei nomi più importanti del rap italiano. La presenza dell’artista di origine siciliana (Nicosia-EN) è stata confermata da un’indiscrezione della rivista “CHI”, che ha sgamato “AMA” dietro le quinte del megaevento Maragheddon, sarebbe un bel colpo!

Quota Talent ed Emergenti

Ci sono tre nomi che potrebbero rientrare in questa categoria ipotetica: Angelina Mango, Bresh e Rose Villain. Queste sono le nostre motivazioni.

“Angelina Mango”

Angelina è la figlia di Pino Mango e di Laura Valente (ex voce di Matia Bazar). La musica e il canto scorrono nel suo DNA. Avete dubbi?

Angelina è riuscita a ritagliarsi uno spazio nel mondo della musica attraverso la ventiduesima edizione del talent show “Amici di Maria De Filippi” e durante l’estate ha dominato l’airplay delle radio italiane con “Ci Pensiamo Domani”.

Un fattore determinante che “potrebbe” portare Angelina — secondo noi — sul palco dell’Ariston.

“Bresh”

Andrea Brasi (vero nome di Bresh), in questo 2023 ha messo a segno due colpi da 90. Prima con il brano “Parafulmini” insieme a Fabri Fibra ed è attualmente in heavy rotation con “Nightmare” insieme ai Pinguini Tattici Nucleari. Possono bastare per accedere al Festival 2024? Direi di sì!

“Rose Villain”

Rose arriva dal successo estivo con Achille Lauro “Fragole e Champagne”. Anche “Io, me ed altri” ha raccolto il parere favorevole delle radio italiane, un buon motivo per vederla al prossimo Festival.

Quota band

Per ogni “Festival” che si rispetti, c’è una quota riservata per le band. A tal proposito, non abbiamo dubbi sul nome dei Pinguini Tattici Nucleari o dei Negramaro, ma è solo la nostra visione.

Pinguini Tattici Nucleari

I Pinguini devono molto al Festival di Sanremo che li ha sdoganati in tutto lo stivale, per carità dalla loro parte l’immenso talento della band bergamasca. I Pinguini sono una delle band più famose nel nostro paese, ad ogni singolo pubblicato un successo e attualmente in classifica insieme a Bresh con Nightmare. Possono bastare come fattori ad Amadeus per convocarli?

Negramaro

I Negramaro sono un po’ il sogno proibito, ma un ritorno della band salentina al Festival sarebbe un tributo al palco che li ha fatti conoscere al grande pubblico. Il nuovo singolo con Fabri sta spaccando in tutte le radio, quindi, c’è più di una motivazione per vederli al prossimo Festival di Sanremo.

Sanremo 2024, chi vivrà, sentirà!

Il Festival di Sanremo, come sempre, è pieno di sorprese e talenti emergenti, quindi potremmo vedere anche nuovi volti e vecchie conoscenze della musica italiana nella lineup del prossimo anno. Non vediamo l’ora di scoprire chi parteciperà!

Noi, torneremo presto su queste pagine a fare “Fanta-Sanremo”.